Juve, in attacco potrebbe esserci un clamoroso ritorno

Era l’estate del 2017 quando, dopo un prestito biennale, la Juventus cedeva a titolo definitivo il giovane Kingsley Coman al Bayern Monaco per 21 milioni di euro. Nell’ambito della stessa operazione, i bianconeri presero Douglas Costa in prestito con obbligo di riscatto dai campioni di Germania.

Dopo oltre cinque anni, secondo quanto riportato dal portale spagnolo ‘Don Diario’, il CFO Fabio Paratici starebbe pensando di riportare Coman a Torino, per completare un tridente rapido e tecnico con Dybala e Ronaldo. L’acquisto di Sané dal Manchester City apre alla cessione dell’attaccante esterno della Nazionale francese, ma l’affare è tutto in salita per due motivi.

Il Bayern Monaco non è intenzionato a fare sconti: già rifiutata un’offerta da 55 milioni di euro, il club tedesco lo valuta non meno 60-65 milioni. Una cifra importante per le casse della Juve che, ad ogni modo, dovrà fronteggiare uno scoglio ancora più grande.

C’è infatti da battere la concorrenza di top club europei come il Paris Saint-Germain, pentito di averlo perso a costo zero da giovanissimo e del Manchester United, che lo ritiene un’alternativa meno costosa rispetto a Sancho. Attenzione anche al Real Madrid, che vuole farne l’erede di Bale ed al Barcellona che pensa a lui per il post Griezmann.

Fonte: https://www.calciomercato.it/2020/07/28/calciomercato-juventus-coman-bayern-monaco-real-psg-manchester-united/

Lascia un commento