Beattie ex calciatore Hull City: “Sono gay, non potevo dirlo perchè…”

L’ex calciatore inglese, Thomas Beattie, ha dichiarato di essere gay dopo il suo ritiro dal calcio professionistico. L’atleta 33enne ha confessato di non essere stato in grado di esporre apertamente il proprio orientamento sessuale quando era in attività perché “la società ci insegna che la mascolinità è legata alla sessualità, quindi essere un atleta che pratica uno sport fisico mi ha fatto sentire una contraddizione”.

Cresciuto nell’Hull City, Beattie ha giocato come professionista negli Stati Uniti, Canada e Singapore ed è il quarto calciatore professionista a dichiararsi omosessuale, il primo a farlo in Inghilterra a 30 anni dall’outing di Justin Fashanu.

Oltre a loro due, anche Thomas Hitzlsperger e Robbie Rogers hanno confessato di essere gay. “Non ho mai pensato di dichiararmi perché sentivo che avrei dovuto letteralmente sacrificare una delle due cose: chi sono o lo sport che ho sempre amato” , ha detto il giocatore a ESPN. “Ho usato il calcio come valvola di sfogo, fino a quando non ho raggiunto una certa maturità personale.

È un nuovo processo che richiederà tempo. Come atleta, nessuno ti aiuta a parlare di qualcosa del genere, ecco perché voglio condividere la mia storia”.

FONTE: https://www.tuttomercatoweb.com/calcio-estero/l-ex-calciatore-beattie-sono-gay-ho-dovuto-rinunciare-a-essere-me-stesso-per-giocare-1398883

Lascia un commento